Per offrire il miglior servizio possibile utilizziamo i cookies. Utilizzando il sito web si dichiara d’accordo con il loro impiego. Per saperne di più

OK
Affinché il divertimento
in acqua non finisca
in modo tragico.
Affinché il divertimento
in acqua non finisca
in modo tragico.

Regole sull’alimentazione per gli amanti dell’acqua: non andare mai in acqua a stomaco pieno o completamente vuoto!

Surfisti vicino la riva, fate attenzione!

Informati in anticipo su vento, condizioni meteo, livello e temperatura dell’acqua.

Esplora il punto sul luogo. Fai attenzione a oggetti galleggianti, rocce, correnti, uscite, ecc.

Adatta il tuo equipaggiamento (muta, casco, giubbotto di salvataggio, ecc.) alle condizioni.

Non fare mai surf da solo e informa terze persone su dove e quando vai a surfare.

Conosci i tuoi limiti e non superarli. Previeni gli infortuni.

Rispetta la natura. Rispetta la precedenza di nuotatori e gommoni.

Immersione libera sì, ma...

  1. Non immergerti mai da solo e fai attenzione anche ai tuoi amici.
  2. Immergiti solo se ti senti a tuo agio e mai sotto l’influsso di farmaci e droghe.
  3. Non immergerti con occhialini da nuoto o tappi nelle orecchie.
  4. Respira normalmente prima di immergerti, non iperventilare.
  5. Respira solo in superficie.
  6. Non rischiare.

Non andare sudato in acqua!

  1. Abitua il tuo corpo alla temperatura dell’acqua.
  2. Quanto è calda? Metti i piedi in acqua.
  3. Bagna braccia, faccia e torso.
  4. Vai in acqua lentamente.
  5. Esci dall’acqua prima che ne risenta la tua circolazione.

La corrente può essere letale. Allontanati da correnti forti.

Combatti i crampi!

  1. Crampi improvvisi in acqua? Stai calmo!
  2. Prova a tornare a riva.
  3. Non ci riesci? Allora prova a sciogliere il crampo in acqua.
  4. Distendi e allunga la parte del corpo colpita.
  5. Nuota subito a riva!

Dovresti tenere a mente queste regole per i fiumi.

In canotto si deve portare sempre il giubbotto di sicurezza.

Non superare il peso massimo indicato sul canotto.

Non legare assieme i canotti: non sono più manovrabili.

I tratti di fiume sconosciuti devono essere perlustrati prima della partenza.

Solo i nuotatori ben allenati possono avventurarsi in acque libere (laghi, fiumi).

Un eccessivo raffreddamento può provocare crampi muscolari. Più l’acqua è fredda e meno si dovrebbe rimanervi!

Donare può salvare molte vite umane

Hai tutto nel gommone?

Usa solamente i gommoni con più camere d’aria.

Non usare mai il gommone senza pagaia.

Portati sempre una pompa e un kit di riparazione.

Indossa un giubbotto di salvataggio anche in acque calme.

Portati abbastanza acqua a bordo.

Non dimenticarti gli occhiali da sole, la crema solare e il cappellino.

Le regole per il bagnante. Chi ci si attiene vive più a lungo.

  1. Non lasciare bambini incustoditi vicino all’acqua – tenere i bambini piccoli sotto controllo, a portata di mano!
  2. Non entrare mai in acqua dopo l’assunzione di bevande alcoliche o altre droghe! Non nuotare mai a stomaco pieno o completamente vuoto.
  3. Non tuffarsi sudato in acqua: il corpo deve gradualmente abituarsi!
  4. Non tuffarsi in acque torbide o sconosciute: le situazioni sconosciute presentano pericoli.
  5. Materassini e oggetti gonfiabili ausiliari per il nuoto non devono essere usati in acque profonde: essi non danno alcuna sicurezza.
  6. Non nuotare lunghe distanze da solo: anche il corpo meglio allenato può subire debolezze.

Diventa nuotatore di salvataggio.

Partecipa alla formazione SSS per diventare un nuotatore professionista e salvare i tuoi amici.

Iscriversi qui

Un tuffo di testa è figo.

Ma solo fino a che non si sbatte la testa sul fondo.

Pertanto: non tuffarti mai in acque sconosciute.

Consigli importanti per gli amanti dell’acqua